E se fossero le tabaccherie a vendere la cannabis?

E se fossero le tabaccherie a vendere la cannabis?

Mancavano solo i tabaccai, ma ora che si parla di monopolio‬ sulla ‪cannabis‬, anche loro hanno "giustamente" iniziato a farsi due conti...

Del resto, se venisse approvata la proposta di legge Intergruppo Cannabis legale,mascherata da "legalizzazione", ma in realtà finalizzata ad imporre in italia un regime di monopolio sulla cannabis, è fin troppo chiaro che i ‪tabaccai‬ si contenderebbero le concessioni per la vendita con tutti quegli imprenditori che celano il proprio nome, sebbene stiano già promuovendo marchi in ‪franchising‬ (vedi: http://goo.gl/CxUzTP), oltre ad alcune grosse catene che attualmente vendono semi, lampade e concimi, ma che già rappresentano quanto di più simile agli appositi esercizi commerciali descritti nella proposta legge del senatore Benedetto Della Vedova & Company.

Diffidate degli imbonitori e da tutto quel mondo imprenditorial-cannabico, molto attivo in rete ma non radicato nel sociale, presenti solo nelle fiere commerciali e nei palazzi del potere legislativo e della finanza, ma che non possono e non dovrebbero avere il consenso di chi rivendica il diritto a coltivare una pianta per liberarla dalle speculazioni del mercato, contro i quali ci prepariamo a mobilitarci scendendo nelle nostre piazze per smascherarne l’inganno.

L’abbiamo sempre fatto e lo continueremo a fare, non rassegnandoci mai a scambiare i nostri diritti con gli interessi economici degli amici dei soliti furbetti che confondono volutamente la politica con gli interessi privati di pochi.

Million Marijuana March (Italia): Nè con le mafie, nè con le multinazionali del farmaco e del tabacco, per l'Umanopolio, Cannabis Bene Comune!

Fonte: "T MAGAZINE" nr. 4 del 2015 (www.assotabaccai.it)

 

Joomla templates by a4joomla